Franco e Andrea Bixio

presentano

Una mostra dedicata a Cesare Andrea Bixio, musicista e imprenditore di talento, figura fondamentale per la musica e il cinema del ‘900. Manifesti, foto, partiture, documenti inediti, filmati, brani musicali, istallazioni video e molto altro racconteranno una parte significativa del XX secolo. La vita e la storia artistica di C.A. Bixio vengono narrate attraverso le grafiche delle copertine degli spartiti dell’epoca: immagini che hanno contribuito a rendere celebri canzoni quali Parlami d’amore Mariù, Mamma, Vivere, Violino Tzigano, Il tango delle capinere, La canzone dell’amore e numerose altre.

Il manifesto della mostra

LA MOSTRA

L’ obiettivo della mostra è quello di presentare l'origine della canzone italiana e celebrare uno dei suoi padri, Cesare Andrea Bixio, uomo dalla spiccata sensibilità creativa e figura chiave del suo tempo: artista e innovatore della cultura e dello spettacolo e, al tempo stesso, uomo dalle grandi intuizioni commerciali e imprenditoriali in campo editoriale. C.A. Bixio è stato l’ideatore della prima canzone italiana, come oggi la intendiamo in termini di lingua, struttura e musicalità. Canzoni come Mamma, Parlami d’amore Mariù, Violino Tzigano, Tango delle capinere, Vivere, La strada nel bosco e tante altre, hanno fatto cantare generazioni di tutti i Paesi del mondo e sono ancora oggi portavoce del costume, della tradizione e della creatività italiana.

Da Napoli, sua città natale, Bixio trasse ispirazione popolare che gli avvalse i primi grandi successi. Nel 1920 fondò la prima casa editrice musicale a Milano. Collaborò con artisti del futurismo, e fu il primo autore italiano a produrre canzoni per alcuni tra i maggiori interpreti francesi del varietà. Compose le musiche per il primo film sonoro italiano La Canzone dell’Amore (1930), e l’amore per il cinema lo portò, negli anni ‘60 a fondare la Cinevox Record, prima casa discografica dedicata alle colonne sonore.

La mostra, pertanto, offre ai visitatori diversi percorsi tematici (Napoli, Parigi, Lavoro, Ballo, Arte e Avanguardia, Satira, Cinema, Esotismo) che attraverso le melodie di Bixio e l'ausilio di immagini e video proiezioni inedite raccontano il novecento italiano, nel contesto storico e culturale dei vari decenni. Il nucleo centrale è sviluppato intorno alle copertine degli spartiti dei primi 50 anni del ‘900, veri e propri capolavori di grafica che rappresentano le varie epoche e tendenze artistiche. Non mancano le immagini dei film musicati da Bixio e le sequenze delle canzoni interpretate da attori famosi come Vittorio De Sica, Totò, Anna Magnani, Elsa Merlini, Macario, dalle grandi voci dell’epoca come Beniamino Gigli e da numerosi artisti che nel corso dei decenni a seguire hanno dato nuova vita ai brani di Bixio attraverso le loro interpretazioni, come Mal, Peppino Di Capri, Luciano Pavarotti, Andrea Bocelli, Mina, Giorgio Gaber, Gianna Nannini.

Il progetto della mostra è frutto della collaborazione del Gruppo Editoriale Bixio e del Master in "Allestimento e Progettazione di Componenti” della Facoltà di Architettura dell’Università “Sapienza” di Roma, ed è stato firmato dal giovane architetto Massimo Burlina.

Le Sezioni della Mostra

DOVE&QUANDO

GIORNI
ORE
MIN.
SEC.

Store

Le varie tappe del percorso che guida i visitatori all’interno dell’esposizione offrono spunti per approfondire, all’interno del testo, le diverse sfaccettature della figura di C.A. Bixio e del suo contesto di riferimento. Giornalisti, scrittori, registi, esperti di arte musica e cinema costruiscono il racconto attraverso la varietà dei loro punti di vista. Grafiche, partiture, foto e documenti testimoniano un’epoca e offrono preziose suggestioni. Il libro include contributi di: Andrea Bixio, Gabriella Nisticò, Federico Vacalebre, Franco Bixio, Mimma Gaspari, Enrico Brignano, Paolo Logli, Giorgio Muratore, Stefano Catucci, Giuseppe Pasquali, Mario Rusciano, Marco Bixio, Italo Moscati, Giorgio Assumma, Pippo Baudo, Sabina Ambrogi, Gloria Satta, Enrico Vanzina, Stefano Valanzuolo, Simona Andrini.

Credits & Partners

A cura di: Andrea Bixio, Franco Bixio e Giuseppe Pasquali


  • Progetto: Massimo Burlina
  • Coordinamento: Renato Marengo
  • Interviste e filmati: Paolo Zefferi
  • Produzione documentario: Verdiana Bixio
  • Redazione documentario: Adelmo Togliani
  • Ricerche storiche: Maria Letizia Bixio
  • Ricerche di archivio Gruppo Editoriale Bixio: Marco Bixio e Paola San Giorgio
  • Ricerche edizioni internazionali: Cesare Bixio e Carlo Bagnolo
  • Digitalizzazione immagini archivio Bixio: Enzo Parrino
  • Curatrice eventi musicali: Gabriella Campennì Bixio
  • Audio medley: Simona Marino
  • Redazione: Federico Diliberto e Silvia Siano
  • Amministrazione: Giuseppe Stumpo e Lia Agostini
  • Manifesto e copertina: Federico Giangrandi
  • Ufficio stampa e promozione: EQUA di Camilla Morabito
  • Allestimento e Organizzazione eventi: Palco Reale di Gianni Sergio
  • Stampa grafica: Irfe Colore

In collaborazione con

  • Master in Allestimento e Progettazione di Componenti - Università Sapienza di Roma
  • RAI TECHE
  • SIAE (Società Italiana Autori e Editori)
  • A.F.I. (Associazione dei Fonografici Italiani)
  • Musikstrasse
  • Gruppo Editoriale Bixio

Le radio esposte fanno parte della collezione di Lello Marino

Contatti

cliccando su [invia] si accetta la privacy policy Invia